A chi non è mai capitato di riscontrare problemi nel passaggio della propria utenza telefonica da un operatore all’altro? Questo passaggio nel gergo tecnico prende il nome di migrazione.

La procedura di migrazione è una procedura piuttosto complessa, durante la quale possono verificarsi ritardi e/o mancata attivazione del servizio con il nuovo gestore telefonico, nonché blocchi o sospensioni del servizio, che causano il ritardo nell’attivazione della linea da parte del nuovo gestore. Quando questo ritardo è concomitante alla prematura cessazione della linea da parte vecchio, si genera l’isolamento della linea, che comporta per l’utente l’impossibilità di effettuare e/o ricevere chiamate e di fruire della linea stessa.

Cosa fare in caso di problemi nella migrazione?

Nel caso in cui riscontriate problemi nel passaggio della vostra linea telefonica da un operatore all’altro, inviate immediatamente un reclamo ad entrambi gli operatori interessati.

Se la problematica non viene risolta nel giro di qualche giorno, si può avviare una procedura di conciliazione e contestualmente si può richiedere un provvedimento d’urgenza per la riattivazione del servizio.

Per maggiori informazioni e approfondimenti vi invitiamo a consultare la nostra GUIDA.

Se avete bisogno di assistenza potete rivolgervi alle nostre associazioni di consumatori.

Tags:

A.E.C.I. LAZIO APS | C.F. 97565450588

Realizzato nell’ambito del Programma generale denominato Regione Lazio per il cittadino consumatore VI con i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico – Ripartizione 2018