La conciliazione paritetica è una procedura di risoluzione è esperibile per le controversie in materia di consumo, che il Consumatore, vittima di un disservizio, può avviare, dopo aver presentato all’operatore un reclamo, rimasto inevaso o della cui gestione non è soddisfatto.

È, pertanto, utilizzabile non solo nel settore delle telecomunicazioni, ma anche in quello dei trasporti ferroviari, dei servizi postali, ecc.

Questo tipo rimedio è stato concordato, tramite protocolli d’intesa sottoscritti tra le Associazioni dei Consumatori e l’azienda o associazioni di aziende, per la gestione di specifiche tipologie di controversie (ad esempio disservizi, guasti di linea telefonica, attivazione di servizi non richiesti, ecc.).

È possibile attivare questo tipo di procedura rivolgendosi ad uno degli operatori, aziende o associazioni di consumatori, che hanno sottoscritto il protocollo, accedendo ai rispettivi siti web dove è possibile scaricare la domanda di conciliazione che poi dovrà essere inoltrata alla segreteria di conciliazione dell’azienda e all’associazione dei consumatori da cui si vuole essere rappresentati.

L’attivazione e la gestione della pratica di conciliazione è totalmente gratuita per il consumatore.

Al seguente link troverete l’elenco dei principali operatori che hanno sottoscritto con le Associazioni dei Consumatori i protocolli d’intesa.

Tags:

A.E.C.I. LAZIO APS | C.F. 97565450588

Realizzato nell’ambito del Programma generale denominato Regione Lazio per il cittadino consumatore VI con i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico – Ripartizione 2018